Il taglio del tralcio dell’Azienda Agricola Graziano Prà

Il taglio del tralcio dell’Azienda Agricola Graziano Prà

È una tradizione dell’Azienda Agricola Graziano Prà, una tecnica affinata negli anni che racchiude il segreto di due degli illustri bianchi della famiglia: con taglio del tralcio si intende la pratica di lasciare che l’uva appassisca leggermente sui tralci per circa un mese.

Il taglio viene effettuato dai vignaioli della cantina con la prima luna calante di settembre: l’esperienza maturata negli anni ha infatti insegnato che se i tralci vengono tagliati in fase di luna crescente, i grappoli tendono a cadere. In seguito al taglio l’uva, che non riceve più il nutrimento, rimane esposta al sole e al vento, fino a perdere circa il 15-20% del volume. Dopo 4-5 settimane è pronta per la raccolta.

Graziano Prà iniziò a sperimentare la tecnica del taglio nel 1988. Cercava un modo per perfezionare le tecniche per concentrare le uve e dare maggior struttura al Soave. Oggi questa tecnica è praticata nei vigneti della Ponsara e di Monte Grande con l’uva Garganega, che si presta particolarmente all’appassimento.

 

Dal taglio del tralcio al Colle Sant’Antonio e Monte Grande

Con la tecnica del taglio del tralcio si producono due Soave Classico DOC della famiglia Prà, il Colle Sant’Antonio e il Monte Grande (la tecnica riguarda solo l’uva Garganega e non il Trebbiano di Soave, che ne costituisce il 30%).

Il Colle Sant’Antonio è prodotto sulle colline vulcaniche di Monteforte d’Alpone da vitigni di Garganega 100% coltivati con il sistema di Pergola Veronese. Caratterizzato dal colore giallo intenso, viene affinato nei legni di rovere francese e si abbina perfettamente ai piatti della tradizione veneta come sarde in saor, fegato alla veneziana e baccalà alla vicentina.

Anche il Monte Grande è prodotto sulla collina da cui prende il nome, nel cuore della zona classica del Soave, a un’altitudine di 150 metri da vitigni 70% Garganega e 30% Trebbiano di Soave. È il cru della cantina Prà e viene abbinato a piatti di pesce, torte salate, risotti ai frutti di mare e arrosti di carne bianche.